Capretto della tradizione

Un secondo piatto di carne tipico del periodo pasquale.

Ideale per offrire una ricetta tradizionale ai tuoi clienti per il pranzo di Pasqua!

Ingredienti e Preparazione

Ingredienti

– 950 gr di Capretto;
– 600 gr di patate novelle con buccia;
– 160 gr di cipolle bianche;
– 1 cucchiaio abbondante di strutto;
– 4 rametti di rosmarino fresco;
– sale q.b.
– pepe q.b.
– 2 / 3 cucchiai d’acqua a metà cottura (solo se necessario).

1) Prima di tutto, lavare le patate novelle senza sbucciarle,
tagliarle prima in 2 parti poi ancora a metà se sono troppo grandi, fino ad ottenere pezzi medi più o meno uguali. Porre da parte.

2) Poi preparare un cucchiaio di strutto fresco. Infine preparare una teglia capiente ed antiaderente. Spalmare un pò di strutto su ogni pezzo di capretto e massaggiare perfettamente ogni pezzo su tutti i lati, con l’aiuto delle mani, affinchè risulti completamente unto. Adagiare nella teglia ogni pezzo man mano che lo si ha ingrassato.

3) Procedere in questo modo per tutti i pezzi di capretto, sistemarli perfettamente “ingrassati”, uno a fianco all’altro.

4) Sbucciare la cipolla, affettarla sottile e aggiungerla al capretto, girare con le mani in modo che le fettine si dispongano un pò ovunque in teglia.


5) Infine aggiungere alla teglia le patate tagliate e
precedentemente irrorate (sempre con le mani) con il restante strutto, sistemarle in teglia distribuendole bene tra il capretto, insieme a due rametti di rosmarino sgranati, il sale e il pepe, girare ancora con le mani in modo che contemporaneamente si possano distribuire perfettamente gli aromi sopra, sotto e all’interno della teglia.

6) Cuocere il capretto al forno con patate, in forno ben caldo a 180° per circa 45 – 50 minuti. Trascorsa una mezz’ora, aprire il forno, controllare il capretto, girare i pezzi e solo se necessario, dunque se il capretto è troppo asciutto, aggiungere 2 – 3 cucchiai d’acqua. Fare cuocere fino a quando il colorito della carne non ha raggiunto un tono bruno-rosato inteso in superficie e un interno tenero sotto i rebbi di una forchetta. A seconda del forno e dei pezzi di carne è possibile che possa cuocere in più (fino ad 1 h e 20) o solo 1 ora. Gli ultimi 10 minuti alzare a 200° e posizionare nella parte alta del forno per fare abbrustolire.

7) Sfornare e servire tiepido, aggiungendo duerametti di rismarino fresco.